Così titola l’articolo sullo speciale Scuola 24 del quotidiano IlSole24Ore, sottolineando (numeri a parte) che fare una scelta formativa diversa in questi anni può essere un vantaggio non da poco.

Come evidenzia la viceministra all’Istruzione, Anna Ascani, parlando degli ITS, “siamo di fronte a un’eccellenza del Paese …. il cui successo è rappresentato da una didattica flessibile, coerente con le esigenze del sistema produttivo e con le specificità dei territori.” .

Da tempo ne siamo convinti avendo messo a frutto la peculiarità della nostra offerta formativa, sia a livello di contenuti che di metodo, e lavorando ad accrescere le relazioni con una fitta rete di aziende, privati e istituzioni.

I numeri degli studenti iscritti sono cresciuti: oggi sono circa 16mila ragazzi, suddivisi in 104 fondazioni Its a livello nazionale.

In Piemonte, l’ITS Agroalimentare, con la sua offerta formativa raccoglie grande interesse.

Lascia un commento





Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.